Pane di Altamura DOP

Tempo di Lettura: 3 Minuti, 35 Secondi |

Il pane di Altamura è un prodotto di panetteria tradizionale di Altamura, una tipica cittadina pugliese situata nelle Murge Occidentali, non molto distante dalle mete estive del Salento.

Duro all’esterno, soffice all’interno, il pane di Altamura è realizzato da secoli seguendo una tradizionale ricetta.

Un pane talmente antico che ritrova testimonianze della sua esistenza già a partire dal 37 a.C. nelle opere del famoso poeta latino Orazio il quale nelle sue Satire lo definiva “il pane migliore del mondo”.

Le Caratteristiche

Si prepara con una miscela di semola di grano duro, lievito madre, sale e acqua.

È caratterizzato da una crosta molto croccante e una mollica soffice di colore giallo paglierino e si distingue per la fragranza, il sapore e l’ aroma.

È possibile riconoscerlo attraverso due forme tradizionali: la prima forma denominata localmente “U sckuanéte” (pane accavallato), è alta e accavallata, mentre la seconda forma è più bassa, localmente è detta “a cappidde del padre de simon” (a cappello di prete).

La legna, solitamente scelta per la cottura, può essere di faggio oppure di castagno.

Il processo di lavorazione si svolge in cinque fasi:

  1. L’impastamento
  2. La formatura
  3. La lievitazione
  4. La modellatura
  5. La cottura nel tradizionale forno a legna

Nel luglio 2003, a livello europeo, al pane di Altamura è stato riconosciuto il marchio denominazione di origine protetta (DOP).

Curiosità

L’area geografica nella quale sono coltivati i grani impiegati per la produzione del Pane di Altamura DOP, coincidente con l’area di lavorazione e produzione del prodotto, comprende i territori dei Comuni di Altamura, Gravina di Puglia, Santeramo in Colle, Poggiorsini (Spinazzola e Minervino Murge nella provincia di Barletta-Andria-Trani).


Anticamente le pagnotte venivano cotte nei forni a legna comuni, e ogni famiglia incideva le iniziali come segno distintivo e la cottura avveniva solitamente una volta alla settimana, ma il pane riusciva a conservarsi con la fragranza intatta per almeno sette giorni.

Cosa consiglia AltaRè - Puglia Breadstorming?

Vi consigliamo di accompagnarlo con un filo d’olio extravergine d’oliva pugliese e sale o con i pomodori tipici del foggiano.

Post a comment